Da dicembre 2019 a giugno 2020

Xké collabora al progetto Ri/Uso a catena: una grande "chain reaction"

Riutilizzare gli oggetti, riciclare quelli che ci sembrano scarti è una forma di educazione alla sostenibilità. 
Accrescere la consapevolezza di bambini, bambine e adulti intorno a questi temi attraverso un percorso partecipato, è un passo in avanti verso una maggiore coscienza diffusa, in grado di attivare nuove abitudini quotidiane e di allargare i confini della comunità che porta avanti questi temi. 

Cuore di questo agire collettivo è l’education, inteso come processo trasversale alle età, che ha avvio in età precoce, passando per l’Università e l’Alta Formazione, fino agli adulti.
Obiettivo del progetto Ri/Uso a catena è costruire una installazione pubblica che rappresenti una grande “chain reaction”, che prenderà vita e sarà collegata grazie alla messa in circuito di tanti pezzi di “catena” che ciascun gruppo di partecipanti saprà progettare, costruire e poi assemblare tutti insieme.

Questa sperimentazione, che coinvolge come partner ed Ente ospitante anche la Città di Torino - Iter attraverso il centro di riuso creativo Remida di via Modena, vede la collaborazione nella progettazione del Museo A come Ambiente, di Xkè? Il laboratorio della curiosità, dell’Associazione Off Grid. 
Un partenariato pubblico/privato sociale all’insegna della partecipazione, delle esperienze hands-on e della condivisione, sotto la lente della sostenibilità e della circolarità.

Destinatari
In questo primo anno sperimentale, sono stati individuati 4 gruppi che partecipano all’intero progetto/processo (condivisione del progetto, individuazione di progetti singoli, realizzazione dei moduli, assemblaggio, prova generale ed esecuzione pubblica): 

  • 1 classe della scuola De Amicis, 
  • 1 gruppo di bambini/e e ragazzi/e che svolgono attività ricreative con l’associazione Asai 
  • 1 gruppo di studentesse e studenti universitari impegnati in GreenTo e Fridays for future 
  • 1 gruppo di famiglie attive sui temi della sostenibilità

Ciascun gruppo ha il compito di realizzare 10 moduli (a partire dalle cassette della frutta) di “catena”.

Tempi
Il progetto si sviluppa nell’arco di tempo da dicembre 2019 a giugno 2020, con lo svolgimento dell’evento finale il 5 giugno 2020, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.
Ogni gruppo parteciperà, presso la sede del centro Remida in via Modena, a 2 incontri di programmazione e 3 di creazione/making.  Anche lo smontaggio e smistamento conclusivo saranno all’insegna della circolarità.
L’attività si svolge a titolo gratuito. 

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Torino

Organizza la tua visita

Orari e tariffe

Iscriviti alla newsletter

Rimani in contatto con noi